Una settimana nella Regina delle Canarie 🇮🇨

Per avere più info sulla settimana scrivetemi alla mia Email : eneatrekking@gmail.com o mandatemi un messaggio al mio numero WhatsApp 0034-696437747

Trekking nel Parco Nazionale del Teide…!!!

Una settimana di Trekking a Tenerife

1º Italia – Tenerife

Partenza da l’Italia e arrivo all’aeroporto di Tenerife. Transfer per l’hotel e sistemazione nelle camere riservate. Ci attende poi un briefing introduttivo, durante il quale la nostra guida ci illustra i trekking e ci introduce alla biologia e alla geologia dell’isola. 

2º Giorno :  

Chinyero 1909 (+400 m / – 400 m, 13 km, 5 ore)

Un transfer di circa 40 minuti ci porta a raggiungere la Riserva Naturale del Chinyero. A destinazione la guida locale ci introdurrà in un paesaggio lunare dominato dal vulcano Chinyero. La colata lavica dell’eruzione del 1909 è oggi una distesa di roccia e sabbia nera, interrotta solo dal verde delle conifere. 

Camminiamo in uno scenario surreale, alternato da boschi di pini e attraversamenti di antichi flussi di colate laviche. Ci fermiamo per mangiare e nel primo pomeriggio concludiamo la nostra escursione.

3º Giorno: 

Villaflor e il Paisaje Lunar (+600 m / -600, 13 km, 5 ore )

Con il nostro bus arriveremo a Villaflor, cittadina a 1400 mt di altitudine. Attraverseremo un bosco di pini canari, oggi il nostro trekking ci porta in uno dei luoghi più belli di Tenerife: il Paesaggio Lunare. Qui l’erosione e le piogge torrenziali hanno modellato le rocce creando forme davvero bizzarre.  Facendo un giro circolare ritorneremo a Villaflor.

4º Giorno :

Erjos – Los Silos (- 800 m, 12km, 5 ore)

Raggiungiamo in bus privato Erjos, un tipico villaggio Canario situato a 1000 m s.l.m.. Da qui parte la nostra camminata nel verde, potremo approfittare dell’ombra perenne della Laurisilva (foreste primarie di allori), erica arborea, felci, liane e altre piante endemiche. Il percorso si apre con squarci incredibili sull’oceano e sulle vallate ricche di vegetazione e di fiori fino a raggiungere il villaggio di Los Silos. Nella piccola piazza pittoresca avremo la possibilità di bere una bibita fresca. Proseguiamo in bus verso l’antica cittadina di Garachico, che fu il primo porto dell’isola di Tenerife, attivo fino al 1706 quando il Vulcano Arenas Negras coprì quasi completamente la cittadina distruggendo anche il porto e creando delle piscine naturali, dove tempo permettendo faremo un bagno rinfrescante.

5º Giorno : Giornata libera per rilassarsi in spiaggia o scoprire altri suggestivi angoli dell’isola. 

6º Parco nazionale del Teide: “La Fortaleza” (+ 100 m / – 100 m, 11km, 4-5 ore)

Transfer privato per raggiungere l’inizio del sentiero (altitudine 2.100 m) che attraversa un paesaggio vulcanico incredibile. Il Parco Nazionale, istituito nel 1954, si estende intorno al terzo vulcano più alto del mondo, il Teide. Il vulcano occupa un’antica e gigantesca caldera, formata da due depressioni semicircolari separate tra loro da una serie di rocce chiamate “Roques de García”. I coni vulcanici e le colate di lava formano uno straordinario complesso di forme e colori, habitat di una flora di grande valore biologico studiata da scienziati di fama internazionale, come Alexander von Humboldt e Sventenius. Alle pendici del Teide vivono specie vegetali e animali uniche al mondo. La varietà di piante è incredibile: specie endemiche come l’erba viperina di Tenerife, rossa e azzurra, la ginestra del Teide, il roseto del guanche” (Bencomia extipulata), l’erba “pajonera” (Descurainia bourgaeana), il roseto di alta montagna, il cardo argentato. Tra gli animali del parco: oltre 700 specie di insetti, rettili come la lucertola “Galliota gallioti” e uccelli come lo sparviere o il gheppio. Camminiamo in un continuo saliscendi fino a raggiungere la “Fortaleza “, un massiccio roccioso che fa parte della cicatrice che ha lasciato l’immenso collasso dell’antico edificio vulcanico del Teide circa 170 mila anni fa. Giunti sulla cima abbiamo una vista eccezionale sulle altre isole dell’arcipelago. Al termine del nostro trekking, transfer di rientro in hotel. 

7º Giorno :

L’alto Teno (+350 m / – 350 m, 12km, 5 ore)

Oggi ci attende il massiccio del Teno. Iniziamo a camminare dal mirador di Baracan lungo un sentiero in leggera salita che ci permette di ammirare gli strepitosi paesaggi della costa nord: queste sono le montagne più antiche dell’ isola. Camminando sulla cresta che fa da confine tra il nord e il sud siamo circondati da una vegetazione molto varia. Continuiamo il nostro sentiero nel verde fino ad un piccolo villaggio con case rustiche dove possiamo assaggiare del buon vino e il famoso formaggio di capra del Bailadero. Dopo la gradevole sosta riprendiamo il nostro sentiero che tra numerose specie endemiche ci permette di concludere in bellezza questa settimana di camminate.

8º Tenerife – Italia

Transfer per aeroporto e volo per l’Italia.

Per motivi organizzativi o climatici l’itinerario potrebbe subire modifiche prima e/o durante la vacanza. In caso di chiusure non prevedibili al momento della pubblicazione del programma, sostituiremo la visita con altri luoghi di interesse.